21 agosto 2013

Il bar - In clandestinità (Vinicio Capossela e Vincenzo Costantino)

C'è chi beve e si vanta
della propria ubriachezza.
C'è chi si ubriaca e si vergogna
dei propri sentimenti.
Cè chi osserva tutto questo
e lo sopporta solo bevendo.
Un bicchiere è un arma micidiale
quando lo appoggi
vicino al cuore.
La vita va corretta… va corretta…
È così difficile berla liscia.
Il bar non ti regala ricordi
ma i ricordi ti portano sempre
al Bar.

— Vinicio Capossela e Vincenzo Costantino - Il Bar - In clandestinità (Feltrinelli, 2009)



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...