4 settembre 2013

Poseidon [2006]

 Poseidon, 2006
Era una bella serata  di fine agosto, una serata tra amici, fuori pioveva e su Sky davano, addirittura, il Titanic. Non appena l'abbiamo scoperto, noi femminucce eravamo già pronte per gustarci, ancora una volta, il Di Caprio dei tempi andati, ma i maschietti si sono impuntati. Ancora il Titanic? E baaaaastaaaaaa!!! Così uno di loro ci ha proposto un altro film acquatico e drammatico, un certo Poseidon, film per noi fanciulle sconosciuto. A malincuore abbiamo ceduto al loro volere e ci siamo trovate scaraventate in una nave che, a causa di un'onda anomala, si era capovolta.
I primi minuti del film sono stati terribili. Io già immaginavo quanti incubi avrei potuto avere la notte, dopo aver visto quelle scene crudi, tutti quei morti, quelle urla. Mamma mia.
Era panico.
La suspence però è durata poco. Presto è apparso chiaro che quella decina di persone, protagoniste del film, sarebbero sopravvissute grazie alle geniali imprese di un certo Dylan biondo con gli occhi azzurri, molto atletico e, buon per lui e per i suoi compagni d'avventura, conoscitore di navi. Un indiscusso eroe che fa le peggiori cose, dà le peggiori botte possibili e immaginabili, rischia ogni tanto di morire, ma alla fine niente: non si fa nemmeno un graffio, non è nemmeno un po' zoppo, non gli fa nemmeno un po' male la schiena. A vederlo alla fine non sembrava affatto che questo Dylan avesse faticato per risalire una nave affondata, ma piuttosto che avesse compiuto una passeggiata solo un po' più lunga del solito.

Poseidon è, insomma, una cavolata. Troppi effetti speciali per un'avventura che, nel dramma assoluto, anziché farci piangere, ci faceva ridere per l'assurdità degli avvenimenti. Roba da non crederci.
Se perciò una sera anche voi sarete indecisi tra il Titanic e questo Poseidon, non abbiate dubbi: non importa se il Titanic l'avete già visto 29478907 volte e ormai lo sapete pressoché a memoria, il mio consiglio è di andare sul sicuro senza avventurarsi su un'altra nave, finita altrettanto male.
Ascoltatemi e vi risparmierete un pessimo (secondo me) film d'azione che doveva essere drammatico, ma sembrava più fantascientifico.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...