18 maggio 2014

Sempre di domenica #30


1- Noisli. Dateci un'occhiata se vi piace scrivere con qualche rumore naturale in sottofondo, tipo quello del vento, della pioggia o del fuoco (io l'ho scoperto leggendo questo post). A me non serve, innanzitutto perché quando scrivo ho bisogno di silenzio e poi perché per ascoltare i suoi della natura non ho bisogno di internet! Eh lo so, son fortunata in questo. 
2- Scuola: le 60 note disciplinari più assurde di sempre.
3- Idee per un giardino originale. Questa è la board che ho creato su Pinterest dedicata appunto a un giardino alternativo. Non ho il pollice verde, ma ci sono delle cose per cui potrei provare a farmelo venire.
4- Si legge poco? Colpa dei mattoni a scuola. Pare che i mattoni per eccellenza siano I promessi sposi, Delitto e castigo, Le ultime lettere di Jacopo Ortis, La storia di Elsa Morante e I Malavoglia. Non ho letto interamente nessuno dei cinque, colpa di una prof di lettere che ci faceva leggere davvero poco. Ho studiato molti capitoli dei promessi sposi e sono quasi convinta che mi piacerebbe leggerli interamente, adesso che sono più grande. Voglio leggere anche il libricino di Foscolo, mentre non sono attratta affatto dai Malavoglia. I brani di antologia, in questo caso, mi sono sembrati più che sufficienti. Del romanzo della Morante e di Delitto e castigo non ho mai letto nemmeno mezza riga, ma entrambi sono da secoli nella mia lista di libri che voglio assolutamente leggere. 
5- L'arma di "istruzione" di massa di Raùl Lemesoff.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...