3 novembre 2014

In questo mese - Ottobre 2014

Ottobre di vendemmia, come al solito. Avete idea di quanto sia buono il sapore dell'uva rubato a un filare*? E di quanto sia bella una vigna in autunno, con tutti i suoi colori? E di quanto faccia bene alla mente e al cuore stare all'aria aperta, giornate intere, in compagnia?
Lo promuovo in pieno il mio ottobre, con la sua colonna sonora e un paio di sorrisi belli che mi tengo stretti. Lo promuovo per tutte le sere in cui ero stanca e non avevo voglia di aprire il blog e allora mi infilavo nel letto e scrivevo il mio diario, quello non virtuale. Lo promuovo per l'amore diventato d'oro, quell'amore con la A maiuscola che vorrei avere come esempio nella mia vita, comunque andrà. Lo promuovo per le venti crostate fatte in due giorni, per i complimenti ricevuti, per un vestito nero in cui mi sono vista bella, per chi ho visto nascere ed è diventato maggiorenne. Lo promuovo per le castagne, duecento foto, per l'arte di non dire sempre quello che si pensa, cercando di convivere, evitando di dare a tutti degli incoerenti deficienti idioti.
Libri
- Il desiderio di essere come tutti di Francesco Piccolo, vincitore del premio Strega di quest'anno. Interessante, politico ma non troppo, bello.
- La briscola in cinque di Marco Malvaldi. Un giallo poco giallo, il primo della serie del Barlume. Forse ne leggerò altri, per il momento però non sono stata contagiata dal fascino dell'autore.
- 12 anni schiavo di Solomon Northup, una lettura un po' a rilento, forse perché si trattava di un'autobiografia, di una storia dolorosa e vera.
- Momenti di trascurabile felicità di Francesco Piccolo. Volevo leggerlo dai secoli dei secoli, mi aspettavo qualcosa in più, ma in ogni caso è stata senz'altro una lettura leggera e carina.


Film
- Buongiorno, notte, un film di Marco Bellocchio che ho trovato più volte citato ne Il desiderio di essere come tutti. Mi è piaciuto molto. Parla del sequestro di Aldo Moro, visto dagli occhioni scuri della brigatista carceriera che all'inizio è più che certa di quello che sta facendo e poi alla fine capisce dentro di sé di essere soltanto un'assassina. Una notte vede chiaramente una similitudine: i brigatisti sono come i fascisti e Aldo Moro che scrive lettere speranzose e d'addio non è altro che un condannato a morte, proprio come i partigiani. Leggendo le parole del presidente della Dc quella donna comprende di non star leggendo qualcosa di molto diverso rispetto alle parole delle lettere dei condannati a morte della Resistenza italiana, che suo padre le leggeva sempre da bambina. Tutto il resto è storia.
- 12 anni schiavo, vincitore dell'Oscar come miglior film quest'anno. Accade raramente, ma in questo caso ho preferito il film al libro.
Fiction e serie tv
- Squadra antimafia 6, Rosy è andata in convento, Calcaterra tra i mafiosi. Prego la regia di interrompere la fiction se deve essere rovinata, grazie.
- I Cesaroni, c'è Francesco che può pure stare zitto e va bene lo stesso. Mi auguro solo che rilasci Alice, per la seconda e ultima volta. Cavolo, hai una carina e simpatica come Nina e ti metti con una depressa traditrice come Alice? Franci, dai retta a me.
- Un'altra vita, finita la prima stagione, non male e nemmeno chissà che cosa. Guardabile e molto utile come sottofondo ai vari lavoretti visto che non richiede la massima concentrazione.
- Che dio c'aiuti 3, adoro Davide (il nano pazzeschissimo), Azzurra, suor Angela e Guido. Ovviamente Azzurra e Guido DEVONO rimettersi insieme, poi tutto sarà perfetto.
- Gossip girl. Sono a metà della quarta serie, Jenny è sparita, Serena continua a troieggiare essere un po' confusa nei confronti dell'amore, come tutti gli altri d'altra parte. Chuck Bass ha avuto una bella crescita nel corso della terza stagione, soprattutto grazie alla presenza e all'amore di Blair, ma al momento sono in guerra tra loro. Staremo a vedere.
- Questo nostro amore 70, seconda stagione. Ho visto solo la prima puntata, ma ho grandi aspettative, considerando quanto ho amato la stagione precedente. Ah, da quanto tempo non vedevo Bernardo.
3 Canzoni *
1) Erba di casa mia, di Massimo Ranieri.
Erba di casa mia, mangiavo in fretta e poi correvo via...quanta emozione, un calcio ad un pallone...tu che dicevi piano "amore mio, ti amo".
Neve disciolta al sole, sull'erbe i nostri libri ad aspettare...e mentre io ti insegnavo a far l'amore come un eterno fiore finì la tua canzone...
2) Donna con te, di Anna Oxa.
Sarò una donna che ritrova la sua femminilità e te la regalerà...
donna che ti fa stupire solo con la sua semplicità e che che ti amerà...
...donna con te sarò...
3) La prima cosa bella, di Nicola Di Bari.
La prima cosa bella che ho avuto dalla vita è il tuo sorriso giovane, sei tu.
* Antico sottofondo della nostra vendemmia.
Acquisti e regali 
- Un vestito nero molto carino, regalo inaspettato di una persona speciale, che mi conosce molto più di quello che penso.
- Un bicchiere da sciortino from Lisbona with un sacco di bene.
- La magia di un buongiorno di Massimo Gramellini.
- Un maglione grigio aperto.
- Due paia di pantaloni, uno marrone e uno rosso bordeaux, approfittando dei dieci giorni d'oro di Piazza Italia.
- Arrivano i pagliacci di Chiara Gamberale.
- Un paio di maglioncini, guanti e cappuccio provenienti dal cambio di stagione di mia cugina.
Cose creative
L'unico attacco d'arte del mese è dedicato alle nozze d'oro dei miei zii preferiti. Cercavo un amigurumi sdolcinato e romantico, pensavo a un cuore dove appoggiare due uccellini e da qualche parte un cinquanta con qualche sfumatura d'oro. Ho cercato su Pinterest per giorni interi fino a che ho realizzato il fatto che uno schema gratis non l'avrei mai trovato, così ho preso ispirazione dalle foto e ho messo alla prova la mia capacità ingegneristica. Sono nati così un orso sposo e un'orsetta sposa, stretti stretti accanto a un cuore rosso grande come il loro amore. 
Sperimentazioni in cucina
- Plumcake al cioccolato col cuore dentro. Ho avuto qualche problema con la cottura, ma per essere stato il primo esperimento non mi lamento. Da riprovare assolutamente!
- Torta di sfoglia, crema e pesche, trovata sul numero di ottobre di Più Dolci. Ottima e velocissima!
- Torta magica al cacao, non male, ma con la preparazione decisamente lunga.
- Toast al forno velocissimi. Per una cena buona e all'ultimo minuto!
- Muffin alle mele.
3 propositi per novembre
1) Cucire.
2) Comprare un paio di stivali bassi e neri.
3) Preparare il calendario dell'avvento per la mia nipotina.
Fotografie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...