2 marzo 2015

In questo mese // Febbraio 2015

È scaduto il mio contratto, il lavoro è finito e probabilmente passerò marzo in totale relax, il che non significa soltanto che me ne starò stravaccata sul divano senza fare niente, ma che me ne starò sul divano a leggere, scrivere, fare l'uncinetto e la maglia e tutti quei progetti che in questi lunghi mesi invernali di otto ore quotidiane in fabbrica ho rimandato. E poi è marzo, tutto sommato potrebbe essere quasi un privilegio non lavorare a marzo, poter guardare la natura risvegliarsi, le primule sbocciare, riprendere a fare belle passeggiate mentre le giornate si allungano.
Fine del momento romantico.
Scherzi a parte, il contratto è finito e passerà del tempo prima che torni altro lavoro probabilmente, perciò non mi deprimo e cerco il meglio da ogni situazione. Essere disoccupati a marzo non è come esserlo a novembre, almeno non se si abita in aperta campagna, come me.

Sto parlando al futuro, perché del passato più prossimo, di febbraio cioè, non ho molto da dire.
Coriandoli. Carri. Bicchieri e spillatrice. Art attack. Festa di Carnevale. Un'apparecchiatura favolosa. Cuori.Vigilanza. Strane vicinanze. Sanremo. Il mandorlo fiorito. Un compleanno. Spese cioccolatose. Tentativi di ricevere la tazza della Nutella personalizzata (con tutta la Nutella che compro me ne meriterei venti!). Niente neve, a parte il primo giorno del mese, quando ce n'era giusto una misera spolveratina.
Tutto qui.
Libri
- L'ombra del vento, lettura difficoltosa che poi si è rivelata molto molto interessante e bella.
- Ricette per ragazze che vivono da sole, ebook che io ho trovato molto ironico, ideale per passare qualche minuto senza troppa concentrazione.
Film
- Il rosso e il blu, con Scamarcio nei panni di un insegnante che ha davvero voglia di insegnare qualcosa, anche se in questi tempi complicati in generale e complicatissimi per la scuola alla fine non ho capito se ci è riuscito, a essere uno di quei maestri che gli studenti non dimenticano più. Gli studenti non lo so, le studentesse sicuramente lo ricorderanno. Ma esistono prof come Scamarcio? I miei erano tutti brutti, anche quelli di educazione fisica.
- La teoria del tutto, bello bello bello. L'attore che interpreta Stephen Hawking ha vinto meritatamente l'Oscar, non che io abbia visto gli altri nominati, ma lui è stato eccezionale. Spero di scriverci un post prossimamente, perciò mi fermo qui. 
Fiction e serie tv
- Il bosco, con Giulia Michelini e mezzo cast di Squadra Antimafia. Lei è una delle mie attrici preferite e la seguo praticamente ovunque. La fiction è appena iniziata, lei è sempre favolosa, ma ho un'ansia terribile quando sto davanti alla tv. Chissà se arriverò alla fine.
- Sfida al cielo / La narcotici 2. Devo aver visto anche la prima serie, ma non mi ricordo niente. Le prime due puntate della seconda le ho intraviste tra il letto e il telefono e non ho capito bene gli intrighi. Anche qui, vedremo gli sviluppi.
3 Canzoni 
D'obbligo tre canzoni sanremesi, ok?
1) Adesso e qui (nostalgico presente). La prima volta che ascolto una canzone nuova di Malika arriccio sempre la bocca e penso che non mi piace, poi succede che la riascolto, la riascolto, la riascolto e senza che me ne accorga ce l'ho in testa. Malika ha una voce che mi ammalia, tutto qui.
2) Che giorno è di Masini.
Smettila di smettere.
3) Vedrai vedrai reinterpretata sull'Ariston da Gianluca Grignani, che per me è sempre un bel guardare e, in questo caso, anche un bel sentire.
Vedrai vedrai che cambierà, forse non sarà domani, ma un bel giorno cambierà...
Acquisti e regali 
Un paio di quadernini cinesi belli, su cui non so ancora cosa scrivere.
Libri: L'amica geniale, Stoner, La macchina della felicità, Un amore di ragazzo.
Riviste, tante: io in edicola, per sicurezza, non dovrei entrarci.
Sperimentazioni in cucina
- Ravioli di patate ripieni di salsiccia, ricetta trovata su uno dei quaderni di Alice. Squisiti!
- Fiore di brioche alla nutella. Bello è bello, ma, nonostante la lunga lievitazione che, giuro, non ho accorciato, ho trovato il dolce un po' troppo secco, duro, poco morbido, poco brioche in realtà.
3 propositi per marzo
1) Studiare il macramè.
2) Costruire pezzi di cucina per il #tesorodellazia con le scatole.
3) Fare le quattro stagioni all'uncinetto, in totale libertà e fantasia. Non so ancora come, non so ancora se sia possibile, ma mi piacerebbe realizzarle come regalino di Pasqua.
Fotografie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...